Pescara, due motorini rubati in una sera: arrestato un minorenne

Pescara. Un 17enne è stato arrestato a Pescara dagli agenti della Squadra Volante della Polizia di Stato per furto aggravato e associato presso il CPA di l’Aquila a disposizione dell’Autorità Giudiziaria minorile.

Alle 2.30 della scorsa notte i poliziotti sono intervenuti in piazza Santa Caterina dove era stato segnalato al 113 il furto in atto di un ciclomotore. Giunti sul posto, i poliziotti hanno sorpreso 2 giovani con il casco in testa che stavano armeggiando su un motorino, e che, alla vista della Volante si sono dati alla fuga.

Il 17enne è stato bloccato e poi identificato, e trovato in possesso di un grimaldello comunemente chiamato “spadino” utilizzato per forzare i nottolini d’accensione dei ciclomotori. Il motorino, già forzato e danneggiato è sottoposto a sequestro, vista l’impossibilità di rintracciare tempestivamente il proprietario.

A pochi metri di distanza i poliziotti hanno rinvenuto un altro ciclomotore privo di chiavi, danneggiato nel nottolino ed ancora acceso. Immediati accertamenti di polizia giudiziaria hanno poi permesso appurare che il secondo ciclomotore era stato rubato sempre in nottata in via Nicola Fabrizi.

Le indagini proseguono per risalire al complice del minorenne.