Pescara, esercitazione di salvataggio in mare con i cani del Sea Rescue Dog

Pescara. Si è svolta ieri, presso lo stabilimento balneare Plinius di Pescara, una esercitazione di salvataggio in mare con cani addestrati e dimostrazioni pratiche di rianimazione cardiopolmonare, promossa dall’Associazione di volontariato “Sea Rescue Dog” in collaborazione con l’Ordine Professionale degli Infermieri di Pescara.

Sono state simulate tre operazioni di recupero di persone in difficoltà: cadute da una tavola da Sup, da un pattino e da un pedalò. Il recupero è stato effettuato dalle unità cinofile con i loro proprietari/conduttori.

“L’Associazione ha ormai superato i 10 anni di attività”, spiega Fabrizio Calgione, presidente Sea Rescue Dog, “ed attualmente abbiamo oltre 30 soci e 24 cani da salvamento”. L’Assessore Nicoletta Di Nisio ha partecipato in rappresentanza dell’Amministrazione comunale di Pescara ed ha assistito sia alle prove di recupero in mare che alle prove di rianimazione cardio polmonare effettuate sotto la supervisione dell’Opi. Ha voluto, sotto la loro guida, effettuare anche una prova di rianimazione: “Penso che oggi abbiamo assistito”, ha dichiarato, “a una iniziativa importante per la sicurezza in mare. Sicurezza che ha come attori principali il personale di salvamento che è sulle spiagge – anche quelle libere – che ha il coordinamento della Capitaneria di Porto ma che hanno il supporto di queste splendide unità cinofile che grazie al loro addestramento, sono in grado di intervenire e salvare vite umane. Giornate come queste lasciano veramente il segno in chi vi partecipa. Vedere tante persone che, disinteressatamente e a titolo gratuito, svolgono attività di Volontariato per aiutare chi è in pericolo o in difficoltà ci fa comprendere come sono tante le Associazioni ed i Volontari in questa città che – spesso silenziosamente – ogni giorno è attivo in tantissimi settori. Come Assessorato saremo sempre al loro fianco, pronti a sostenerli”.