Pescara, furti in casa: fermate 3 giovani in trasferta da Roma

Pescara. Fermate dalla Polizia di Pescara tre donne – di 22, 23 e 35 anni – sospettate di aver compiuto furti in città.

Una di loro, 23enne croata, è stata arrestata: sotto uno dei tanti alias, risultava ricercata poiché destinataria di ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dal Tribunale di Messina. Era stata condannata e doveva espiare un cumulo di pene di 10 anni e 5 mesi di reclusione a seguito di reati contro il patrimonio, in particolare furti in abitazione.

Gli agenti sono intervenuti ieri in viale d’Annunzio dove erano state segnalate al 113 tre giovani entrate furtivamente in un condominio. I poliziotti non le hanno trovate nello stabile, rintracciandole poco dopo nella vicina via Socrate dove le hanno bloccate e identificate come residenti in campi nomadi della provincia di Roma.

La 23enne, tra l’altro, era già stata arrestata in flagranza dalla Squadra Volante il 9 marzo scorso per furto in abitazione e contestualmente le era stata applicata la misura di prevenzione del Foglio di Via Obbligatorio.



In questo articolo: