Pescara, Giovanni Impastato incontra i ragazzi dell’Alberghiero

Pescara. Seconda giornata della legalità all’Istituto alberghiero ‘Ipssar De Cecco’, dove i ragazzi incontreranno Giovanni Impastato, fratello di Peppino Impastato, il giornalista ucciso dalla mafia il 9 maggio 1978.

L’incontro si terrà domani, venerdì 9 marzo alle ore 11:00, presso l’aula magna dell’Istituto: ad aprire l’evento, organizzato nell’ambito della rassegna sulla legalità, promossa dall’associazione ‘Premio nazionale Borsellino’, la dirigente scolastica, Alessandra Di Pietro:

“Insieme approfondiremo la figura di Peppino Impastato e il quadro storico e ambientale in cui è maturato il suo brutale assassinio, ma cercheremo anche di capire com’è cambiata la mafia quarant’anni dopo quell’omicidio, come si muove oggi e dove, e lo faremo con i nostri studenti che di nuovo avranno l’occasione di incontrare un altro testimone straordinario di quella battaglia quotidiana per contrastare la mafia e ogni forma di criminalità organizzata”.

Giovanni Impastato, autore del libro ‘Oltre i cento passi’ e fratello minore del giornalista Peppino, è fondatore e responsabile di ‘Casa Memoria Felicia e Giuseppe Impastato’, impegnata nella sensibilizzazione e nel contrasto alla criminalità organizzata; nel suo volume, l’autore fa il punto sulla situazione delle mafie in Italia.

Insieme a Giovanni Impastato ci saranno Gabriella Sperandio, presidente dell’Associazione ‘Falcone e Borsellino’ e Daniela Morgione, Dirigente dell’Istituto Comprensivo numero 4 accompagnata da 50 studenti della scuola media ‘Pascoli-Michetti’ di Pescara.