Pescara, Lilt: la Settimana della prevenzione oncologica

Pescara. Visite senologiche e urologiche gratuite presso Casa Lilt (lega italiana lotta ai tumori), in via Rubicone 15, in occasione della Settimana nazionale della prevenzione oncologica.

Le visite non necessitano di alcuna prenotazione e potranno essere effettuate semplicemente presentandosi presso gli ambulatori di Casa Lilt nei seguenti giorni:

per le visite senologiche e dermatologiche martedì 19 marzo, dalle ore 11:00 alle ore 12:00 e dalle ore 16:00 alle ore 17:00;

per le visite urologiche giovedì 21 marzo, dalle ore 14:30 alle ore 16:30.

Le visite saranno effettuate dalla dottoressa Angelini e dal dottor Nardi, mentre le visite dermatologiche saranno effettuate dalla dottoressa De Angelis.

A chiusura della Settimana della prevenzione oncologica, sabato 23 marzo, presso la Galleria Auchan, sarà presente lo stand Lilt dalle 9.30 alle 13 e dalle 15.30 alle 19.30.

“Contemporaneamente i cittadini potranno partecipare alla Campagna ritirando gli opuscoli informativi sulla prevenzione, il Librino Lilt 2019, dedicato alle fake news in materia di cancro, una bottiglia di olio extravergine d’oliva che è il simbolo della nostra iniziativa, e associandosi alla Lega Italiana Lotta contro i Tumori”, ha ricordato il Presidente della Lilt di Pescara, Marco Lombardo, Coordinatore della Lilt Abruzzo.

“Le novità del 2019 legate alla campagna sono innanzitutto nel nuovo librino-opuscolo redatto per l’iniziativa, che vede come testimonial nazionale la commentatrice e giornalista Selvaggia Lucarelli. Quest’anno la pubblicazione è dedicate alle fake news, ovvero alle false notizie che ruotano attorno all’insorgenza del cancro: ogni giorno leggiamo, ad esempio, che il vino rosso o il peperoncino aiutano a prevenire il cancro, o, al contrario, che il caffè favorisce l’insorgenza delle patologie tumorali, da questo momento i cittadini troveranno risposte concrete ai loro quesiti e scopriranno che il 90 per cento delle notizie sentite anche in tv sono false e la Lilt nel proprio opuscolo fornisce anche la spiegazione scientifica adeguata per chiarire quelle false notizie”.

“Ad esempio, andremo a sfatare i miti sull’olio di palma che non è cancerogeno se utilizzato in forme adeguate e non cotto a temperature altissime, così come andremo a ricordare che l’olio extravergine d’oliva ha, al contrario, un effetto curativo potentissimo, oltre che importante nella prevenzione, essendo ricco di polifenoli, e infatti la nostra Settimana della Prevenzione è legata alla distribuzione di bottiglie d’olio extravergine d’oliva”.