Pescara, mense scolastiche: incontro con i genitori

Pescara. Sulla ripresa del servizio mense scolastiche si sono confrontati i rappresentanti dei genitori del Comitato Noi a mensa con i sindaco, Marco Alessandrini, l’assessore all’Istruzione, Giacomo Cuzzi e il dirigente, Fabio Zuccarini.

“Abbiamo condiviso con i rappresentanti del comitato alcuni argomenti relativi alla ripresa del servizio”, affermano sindaco e assessore. “Abbiamo ascoltato le loro proposte per migliorarlo, esattamente come abbiamo fatto con tutti gli altri rappresentanti dei genitori con cui alimentiamo un dialogo diretto da quando si è verificato il problema delle tossinfezioni che ha portato alla revoca del precedente appalto”.

“Questo accade perché insieme alle famiglie vogliamo ricostruire fiducia sul servizio, applicando l’appalto che prevede non solo controlli, ma anche strumenti di verifiche sulla qualità e di condivisioni proprio con i genitori che ci premureremo di far decollare e accompagnare finché la situazione non sarà completamente stabilizzata”.

“Siamo tutti consapevoli che la ristorazione è ripartita in emergenza e deve entrare a regime, ma sappiamo anche che la ditta subentrata ha dato piena disponibilità a perfezionare il servizio e confidiamo che con un mese di rodaggio, con la piena consapevolezza anche degli utenti, le iscrizioni si sono chiuse lo scorso 31 ottobre, tutto possa andare per il meglio”.

“Quest’anno, inoltre, Pescara ha visto anche l’ingresso del pasto da casa come opzione, scelta da qualche centinaio di famiglie, un servizio riconosciuto e gestito dalle direzioni didattiche con un apposito regolamento a cui si fa riferimento anche per la logistica. A tale proposito dai genitori abbiamo avuto sollecitazioni anche alla soluzione di problemi logistici che risolveremo d’accordo con la ditta e le dirigenze scolastiche”.

“Colloquiale il confronto, che ci ha dato modo di informare i genitori del fatto che stiamo lavorando al nuovo regolamento che fa da motore alla Commissione mensa, che è di competenza del Consiglio Comunale e di cui investiremo subito la Commissione Consiliare competente,perché l’organismo previsto dall’appalto e composto da genitori funzioni al più presto e interagisca con l’Amministrazione e la ditta per migliorare il servizio”.

“Un rapporto che vogliamo sempre più stretto, quello con le famiglie, infatti stiamo preparando una delibera Giunta che adotteremo nei prossimi giorni e che istituzionalizzerà un progetto, si tratta di “mense aperte” attraverso cui i genitori e chi li rappresenta potranno aggiungersi nelle visite a mensa che periodicamente facciamo, pranzando con noi e verificando così di persona la qualità del cibo e le modalità della ristorazione”.

“Tutto questo accadrà perché il servizio, pur essendo a domanda individuale, è fra i più sensibili tra quelli forniti da una pubblica amministrazione, in quanto investe la salute dei nostri bambini che, come abbiamo avuto più volte modo di precisare e dimostrare, ci sta a cuore più di tutto”.