Pescara, minaccia un ragazzino: arrestato con l’eroina in tasca

Pescara. Nel pomeriggio di domenica, agenti della Squadra Volante della Questura di Pescara sono intervenuti in via nazionale Adriatica Nord dove era stata segnalata al 113 la presenza di un uomo, che impugnava un coltello e stava molestando un minorenne.

Giunti tempestivamente sul posto i poliziotti hanno rintracciato il minorenne ed in presenza della madre hanno acquisito elementi per rintracciare l’aggressore.

L’uomo in questione, poi identificato per P.D.M.M., 57enne pescarese con diversi precedenti per reati contro il patrimonio e per spaccio di stupefacenti, è stato prontamente rintracciato e bloccato in una strada limitrofa ed è stato immediatamente sottoposto a perquisizione personale.

I poliziotti non hanno riscontrato il possesso del coltello ma il soggetto è stato trovato in possesso di 4 involucri termosaldati contenenti sostanza stupefacente di tipo eroina dal peso complessivo di 27 grammi.

L’uomo è stato pertanto tratto in arresto in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per essere giudicato con rito direttissimo.



In questo articolo: