Pescara, parcheggi a doppia tariffa: “Si pagano sosta e abusivi”

“Da un lato ci sono i dipendenti di Pescara Parcheggi, addetti a far pagare la sosta agli automobilisti; dall’altro ci sono i posteggiatori abusivi extracomunitari che, non appena l’auto si ferma, circondano i malcapitati per farsi consegnare l’obolo, sotto gli occhi degli stessi addetti di Pescara Parcheggi”.

E’ Armando Foschi, dell’Associazione ‘Pescara – Mi piace’, a disegnare la denuncia per la situazione delle grandi aree della sosta a pagamento in centro, quella di fronte al Bingo e le aree di risulta,

“In mezzo ci sono i cittadini vessati che, praticamente, si ritrovano a dover pagare due volte la sosta nelle aree a pagamento, la prima alle casse comunali e la seconda ai parcheggiatori abusivi che nessuno allontana”, continua Foschi, “senza che all’orizzonte si veda una pattuglia della Polizia municipale, né che lo stesso addetto di Pescara Parcheggi allerti le Forze dell’Ordine”.

“Una vera emergenza, chiaramente di ordine pubblico”, conclude; “che l’Associazione ‘Pescara – Mi piace’ porterà subito all’attenzione della Commissione Vigilanza”.