Pescara, parte la riqualificazione di 200 case popolari a Fontanelle

Pescara. Sono cominciati i lavori per riqualificare 202 alloggi popolari di proprietà dell’Ater di Pescara ubicati in via Caduti per Servizio, nel quartiere di Fontanelle.

L’investimento che la Regione ha programmato ammonta a 2 milioni 465mila euro ed interessa circa 600 inquilini. L’impresa Sodima di L’Aquila ha insediato il cantiere e ordinato i materiali per l’esecuzione delle opere. Le ditte aggiudicatarie avranno 135 giorni di tempo per realizzare i seguenti lavori: rimozione di fioriere in cemento e sostituzione con ringhiere in metallo, risanamento igienico degli alloggi e realizzazione dei cappotti esterni per impermeabilizzare e aumentare l’isolamento termico delle strutture, pavimentazione dei terrazzi, eliminazione dei cornicioni dei tetti e realizzazione di nuove grondaie, coibentazione delle pareti e tinteggiatura. La fine dei lavori è prevista per il 23 gennaio 2019.

“Si tratta di un intervento lungamente atteso – ha spiegato il segretario particolare del presidente, Enzo Del Vecchio – che si ricollega al programma di ‘Riqualificazione delle Periferie’ finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri per 18 milioni di euro. E’ il primo di una serie di interventi volti a garantire una migliore vivibilità dell’area anche sotto l’aspetto della sicurezza”.

“L’amministrazione regionale ha ritenuto di dover intervenire con questo primo programma – ha aggiunto – che vede interessati anche gli edifici Ater di via Salara Vecchia e nell’area delle case ex Gescal a Pescara, per un finanziamento complessivo di 5 milioni di euro, cui faranno seguito ulteriori interventi sul patrimonio di edilizia pubblica residenziale di Borgo Marino Sud e di via Rigopiano”.