Pescara, via Caduta del Forte chiusa per lavori: DIVIETI E STRADE ALTERNATIVE

Pescara. Al via da lunedì i lavori di riqualificazione di via Caduta del Forte. La via sarà interdetta al transito e alla sosta, le auto saranno deviate sulle vicine via Rieti e sul lungofiume mentre gli autobus, in direzione monti mare transiteranno per via Conte di Ruvo e in direzione mare-monti su via Chieti dove verrà spostata la fermata attualmente presente all’incrocio tra via Caduta del Forte e la rotatoria Rampigna.

Il cantiere – previsti 10 giorni di lavori – interesserà il tratto di via Caduta del Forte compreso fra Corso Vittorio e la rotatoria del retrostante ex Rampigna: sarà rifatto il fondo stradale con uno scavo di 30 cm, per fare un “cassonetto” migliore, la corsia dedicata presenta oggi diversi avvallamenti e va rinforzata perché possa sostenere il passaggio quotidiano dei mezzi pubblici.

Mobilità alternativa, dunque, per auto e bus che saranno dislocati su via Chieti e via Conte di Ruvo. Divieto di transito e di sosta fra Corso Vittorio e la rotatoria del Rampigna. Il trasporto pubblico proveniente da nord (quindi in direzione mare-monti su via Caduta del Forte) sarà deviato sulla parallela via Chieti che avrà un divieto temporaneo di sosta e fermata lungo tutto il lato sud, per agevolare il maggior transito, mentre il traffico in entrata sulla via in direzione monti-mare sarà deviato su via Conte di Ruvo. diverse le linee interessate: 38-4-5-7-7Cep-8-9-11-12-13-14-15-21 sia feriale che festivi (per i bus che fanno il festivo). Per quanto riguarda l’extra urbano da Chieti, Caramanico, San Valentino e Scafa che passano dalla Tiburtina, useranno via Conte di Ruvo per trovare il naturale sbocco.

Tutte le macchine che provengono da nord saranno instradate su via Chieti. Restano pienamente fruibili via De Gasperi, via Spalti del Re per accedere al Lungofiume dei Poeti da dietro la Questura e via Rieti, mentre vie del Bagno Borbonico resta aperta solo per residenti.