Pescara, vive in casa popolare ma ha 110mila euro sotto la cucina FOTO

Pescara. Nel corso della serata di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Pescara hanno rinvenuto ben 110mila euro in contanti in possesso di un uomo residente in un alloggio popolare nel quartiere di Fontanelle.

Il denaro contante è stato rinvenuto nel corso di una perquisizione domiciliare, eseguita tra le case popolari di via Caduti per Servizio, in collaborazione con il nucleo Cinofili di Chieti. Era stato A.C., 56enne di etnia rom, a occultare abilmente i soldi all’interno di un’intercapedine ricavata sotto i mobili della cucina.

A carico dell’uomo, per il quale si è proceduto alla denuncia in stato di libertà per ricettazione e ed omessa denuncia di cose provenienti da delitto, sono stati sequestrati altresì un bilancino elettronico di precisione e materiale per il confezionamento di sostanze stupefacenti.