Pescara, Zfu: disponibili altri 4 milioni

Pescara. “Via libera al rafforzamento della dotazione finanziaria per la Zona Franca Urbana già decollata a Pescara: ai 3.076.099 euro di cui la ZFU è già dotata, vengono riassegnate in bilancio risorse in favore dei Comuni pari a ulteriori 4.290.065 euro, somme in perenzione individuate dalla delibera Cipe del 2009, ma non comprese nell’obiettivo convergenza, che sono state versate all’Agenzia delle Entrate come fondi di bilancio per incrementare la dotazione finanziaria spettante a ciascun comune.

La quota di agevolazione prevista per Pescara è stata già acquisita e trasferita alla Agenzia delle Entrate. Tali somme potranno essere dunque utilizzate dalla stessa Agenzia secondo quanto previsto dal comma 7 del Decreto Interministeriale del 2013 sulle Zone Franche Urbane.

“Siamo stati lungimiranti a non scartare quello che si sta rivelando un preziosissimo strumento, rimasto fermo per anni”, spiega l’assessore Simona Di Carlo, “che ha concesso a 689 nuove o già presenti attività ricadenti nel perimetro identificato dalla misura di continuare o nascere, attraverso una vitale boccata di ossigeno che si traduce in benefici fiscali spalmati in 14 anni. Alla misura hanno avuto accesso 1 consorzio, 188 imprese individuali, 197 Srl, 14  Srl a socio unico, 46 Srl semplificate, 1 società consortile a responsabilità limitata, 14 Società cooperative, 5 società cooperative a responsabilità limitata, 72 società in accomandita semplice, 54 società in nome collettivo”.



In questo articolo: