Pianella aderisce al Patto dei sindaci di Cittaslow

Pianella. La Giunta comunale dice sì al Patto dei sindaci promosso da Cittaslow, la rete internazionale che mira a incrementare un benessere equo e sostenibile.

Il patto punta l’attenzione sulla prospettiva del passaggio a un’economia competitiva a basse emissioni di carbonio entro il 2050, evidenziando l’importanza di tematiche come sostenibilità, responsabilità sociale, giustizia sociale, cittadinanza attiva e redistribuzione dei redditi.

Gli obiettivi in questione, condivisi da diverse Città, possono essere raggiunti attraverso azioni che investono diversi ambiti: dall’economia al patrimonio culturale, dal turismo all’agro-ecologia, dai servizi alla comunità per un nuovo walfare alla costruzione di un ‘cittadino europeo’.

“Questo patto tende innanzitutto ad aumentare il livello di benessere dei cittadini”, afferma Sandro Marinelli, sindaco di Pianella e vice-presidente di Cittaslow International. “Il corrente quadro per il clima e l’energia 2030 fissa tre obiettivi principali: una riduzione almeno del 40% delle emissioni di gas a effetto serra (rispetto ai livelli del 1990); una quota minima del 27% da energia rinnovabile; un miglioramento del 27% dell’efficienza energetica; elementi ‘necessari, ma non sufficienti’ per garantire la salute e il ben-essere dei cittadini europei dei prossimi decenni”.

“Le esperienze virtuose delle Cittaslow europee in questo senso costituiscono un vero e proprio patrimonio che si intende mettere a disposizione dei cittadini dell’unione affinchè gli ambiziosi obiettivi per un continente più sostenibile siano concretamente raggiungibili entro la data del 2030”.