Scafa, scoperta centrale della cocaina per l’hinterland teatino-pescarese

Scafa. I carabinieri delle di Penne hanno scoperto un traffico di sostanze stupefacenti nell’area Vestina e nella Val Pescara.

Con un’indagine portata avanti con i colleghi dell’Arma di Popoli, che ha portato di monitoraggio di numerosi assuntori di sostanze stupefacenti, è stato individuato un immobile ubicato nel centro di Scafa nel quale si rifornivano di stupefacenti, soprattutto di cocaina, i tossicodipendenti provenienti da diverse località della Provincia di Pescara e di Chieti.

In tale contesto, nel pomeriggio di ieri è stato eseguito un controllo nell’immobile, dove i carabinieri hanno rinvenuto 35 grammi di cocaina pura pronta per essere immessa nel mercato locale, occultata in un piccolo vano di un’area condominiale dello stabile.

La cocaina sequestrata avrebbe consentito agli spacciatori di incassare una somma di circa 10mila euro.



In questo articolo: