Pescara, Giobbe Covatta in scena al Teatro Massimo

Pescara. Una serata all’insegna della comicità con Giobbe Covatta, in scena al Teatro Massimo con lo spettacolo ‘La Divina Commediola’, che si terrà il prossimo 8 maggio alle ore 21:00.

L’evento, a ingresso gratuito fino a esaurimento posti, rientra nella campagna di sensibilizzazione sui diritti dei minori promossa dall’Assessorato alle Politiche sociali, con il progetto ‘Liberi di crescere. Infanzia, adolescenza, famiglia’, illustrato in Comune dall’assessore Antonella Allegrino, alla presenza della dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo Pescara 1, Teresa Ascione, e della docente di musica, Orietta Cipriani .

“Sarà una serata dedicata ai bambini e alle famiglie”, ha spiegato l’assessore Allegrino. “Grazie alla partecipazione di Giobbe Covatta, ribadiremo l’importanza del rispetto dei diritti dei minori e illustreremo quanto abbiamo fatto, in questi anni, per la famiglia e i bambini. Ricorderemo anche i servizi che il Comune garantisce ai nuclei familiari, l’attività del Centro servizi famiglie e la rilevanza di istituti come l’affido e l’affiancamento familiare, che consentono di evitare il ricorso a strutture di accoglienza e comunità quando un bambino o un ragazzo affrontano una situazione di precarietà e disagio”.

“E’ bello affrontare questi temi così delicati in chiave ironica”, prosegue la dirigente Alcione. “Sarà momento di allegria, ma anche di apertura e offerta di stimoli alle famiglie, ai bambini e alla scuola. Collaboriamo già con l’assessorato alle Politiche sociali, che ci mette a disposizione personale per attività di laboratorio, ludiche e sportive che si svolgono oltre l’orario curriculare. E’ una collaborazione strategica, che è di aiuto ai minori e ai nuclei familiari”.

In merito alla partecipazione dell’Istituto comprensivo Pescara 1 allo spettacolo di Covatta, la professoressa Cipriani ha spiegato che “ci sarà piccola parte introduttiva nella quale i bambini daranno un contributo musicale. Abbiamo realizzato il testo di un canto che riprende le parole della Divina Commedia. I bambini sono entusiasti e orgogliosi di partecipare all’evento e di esserne protagonisti”.

Alla presentazione dell’iniziativa ha preso parte anche Maria Ida D’Antonio, presidente della Commissione Politiche sociali, che ha sottolineato l’importanza di un rapporto costante tra ” l’ente amministrativo e la scuola, come istituzione territoriale, perché è lì che si formano le future generazioni”.

A conclusione della presentazione è stato proiettato un video in cui Covatta invita i pescaresi a partecipare allo spettacolo “che sarà sulla Carta dei diritti dell’infanzia e farà molto ridere”.