Pescara, Mogol in concerto al Teatro Massimo

Pescara. Grande attesa per Mogol a Pescara, che il 9 novembre sarà al Teatro Massimo dove racconterà e interpreterà Lucio Battisti.

L’evento, organizzato da Ente Manifestazioni Pescaresi in coproduzione con il Fla e la collaborazione del Comune, è promosso in occasione dei vent’anni dalla morte di Lucio Battisti.

A presentare l’evento, l’assessore alla Cultura, Giovanni Di Iacovo e il presidente dell’Ente Manifestazioni, Angelo Valori, con il direttore artistico del Fla, Vincenzo D’Aquino.

“Abbiamo fatto in modo che ci fosse una giornata per vivere ed esplorare musica, testo e vita culturale e artistica di Battisti grazie a Mogol, che sarà a Pescara e ci darà il senso del suo talento”, afferma l’assessore Di Iacovo. “Lo facciamo nel Fla perché le canzoni che hanno una storia e dei testi tanto importanti da risultare a pieno titolo  letteratura”.

“Farci raccontare Battisti da Mogol ha un senso, perché è stata la collaborazione che lo ha reso celebre; ma la sua penna ha dato parole alle più belle canzoni di Cocciante e Mango, di Celentano e Mina, perché Mogol ha una produzione davvero sconfinata”, afferma Valori. “Ci siamo incrociati a Boston alla Harvard University da dove è nato il format che presenteremo in seno al Fla: si tratta di interventi che verranno interpretati dal M.edit Voices, stessa formazione del Vocal Ensemble del Conservatorio che non vede l’ora di regalare al pubblico uno straordinario spettacolo”.

“Non è un caso che musica e letteratura si uniscano intorno alla figura di un uomo che ha scritto i testi delle più belle canzoni della nostra storia musicale”, conclude D’Aquino.