Pescara, torna ‘Mediterranea’: tre giorni dedicati ai prodotti locali

Pescara. Tre giorni interamente dedicati ai prodotti locali, con stand enogastronomici e la partecipazione di 32 aziende del territorio: si tratta di ‘Mediterranea’, la fiera agroalimentare più longeva d’Abruzzo.

Giunta alla 34esima edizione, la manifestazione di terrà da venerdì 12 a domenica 14 luglio presso il porto turistico Marina di Pescara, ad ingresso gratuito.

L’iniziativa, promossa dalla Camera di Commercio Chieti-Pescara, in collaborazione con Slow Food,

dà spazio e valorizza tutta le eccellenze del territorio, con tante iniziative collaterali, tra laboratori e cooking show.

“Sono particolarmente orgoglioso di questa edizione, frutto della collaborazione perfetta tra associazioni e territori” dichiara il Vice Presidente Vicario Lido Legnini.

“Abbiamo svolto un grosso lavoro di promozione che ha reso possibili partnership di prestigio per la presenza di tutte le nostre eccellenze”, illustra Lido Legnini, vice presidente vicario della Camera di Commercio Chieti-Pescara, “gli arrosticini di Villa Celiera, la ventricina del Vastese, la porchetta, il pecorino di Farindola, il peperone dolce di Altino (Casoli), l’arte bianca dei maestri panificatori di Confesercenti; le etichette promosse dal Consorzio Vini; le birre artigianali, nuovo tesoretto d’Abruzzo, considerando che è la regione con il numero più alto di birrifici in rapporto al territorio. Questo ci ha permesso di raddoppiare il numero dei visitatori, ben 62, ridando lustro e prestigio alla fiera agroalimentare più longeva d’Abruzzo.”

Di seguito, il programma della tre giorni:

Venerdì 12 luglio, Isola dei Saperi e dei Sapori:

 18:30-19:30 – Presentazione del progetto e marchio collettivo “Arrosticini d’Abruzzo” e indicazioni utili sulla lettura delle etichette dei prodotti della zootecnica, a cura dell’Associazione Regionale Allevatori d’Abruzzo;

19:30-20:30 – “Ventricina del Vastese: storia, proprietà e sapori di un’eccellenza del territorio”, a cura di Luigi Di Lello, “Accademia della Ventricina”. Con la partecipazione del Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo;

20:30 – 21:30 – “Il Pecorino di Farindola: un tuffo nella storia del formaggio dall’antico sapore nato ai piedi del Gran Sasso”, a cura del Consorzio di tutela del Pecorino di Farindola;

21:30 – 22:30 – Serata di presentazione dell’olio DOP Aprutino Pescarese e degli oli monovarietali e bio della provincia di Pescara, protagonisti della campagna olearia 2018-2019. Gli assaggi saranno a cura di AISO-Associazione Italiana Sommelier Olio, emanazione di FIS – Fondazione Italiana Sommelier, e del Consorzio di  Tutela Dop Aprutino Pescarese. Relatori: Silvano Ferri, Marino Giorgetti, Regina Mucciarella.

Isola Slow Food:

 21:00 – 22:00: “Mini Master of Wine” – a cura di Severino Forcone –  Slow Food Pescara.

Sabato 13 luglio, Isola dei Saperi e dei Sapori:

18-30 – 19:30 –  “Filiera corta amicizia lunga” (opportunità sulla vendita diretta), a cura di Pierluigi Pace – La Spesa in Campagna, CIA Ch-Pe;

19:30 – 20:30 – “Il recupero del Peperone Dolce di Altino: storia di una comunità”, a cura di Associazione di tutela del Peperone Dolce di Altino – l’Oasi di Serranella”;

20:30 – 21:30 – “La conservazione e la valorizzazione della biodiversità agricola nel Parco Nazionale della Majella”, a cura del Dott. Giuseppe Marcantonio e del Dott. Marco Di Santo – Ufficio Agronomico del PNM;

21:30 – 22:30 – “Formaggi, Salumi e birra artigianale: intrecci tra gusto e tatto”, a cura di Alfonso Del Forno, giornalista, docente, gastronomo, degustatore Unionbirrai e Coordinatore Slow Food per le birre della Campania;

22:30-23:30 – Serata di presentazione dell’olio DOP delle Colline Teatine e degli oli monovarietali e bio della provincia di Chieti. Gli assaggi saranno a cura di AISO-Associazione Italiana Sommelier Olio, emanazione di FIS – Fondazione Italiana Sommelier, e del Consorzio di Tutela Dop Aprutino Pescarese. Relatori: Silvano Ferri, Marino Giorgetti, Regina Mucciarella.

Isola Slow Food:

19:00 – 20:00: “Presentazione Guida agli Extravergini 2019” –  a cura di Bruno Scaglione – Responsabile Guida per Abruzzo e Molise  – a seguire degustazione guidata alla presenza di alcuni produttori abruzzesi;

Ore 21 e ore 22: “Mini Master Miele” – a cura di Giorgio Davini – Docente Formatore Master of food di Slow Food.

Domenica 14 luglio, Isola dei Saperi e dei Sapori:

18:30 – 19:30 – “La birra artigianale incontra le eccellenze abruzzesi: gli arrosticini ed il peperone dolce di Altino”, a cura di Alfonso Del Forno, giornalista, docente, gastronomo, degustatore Unionbirrai e Coordinatore Slow Food per le birre della Campania;

19:30 – 20:30 – “L’agricoltura biologica e biodinamica del territorio Abruzzo, tra cibo e salute”; intervento a cura di Manuel Luciani (Az. Agr. Biodinamica Brioli), Barbara Scorrano (Az. Agr. Biologica La Giara), dott.ssa Anna De Antoni (associazione culturale ”Cibo e Salute”); Coordina Dino Paolini;

20:30 – 21:30 – “Dalla selezione alla trasformazione della materia prima; la Porchetta nell’era moderna, tra tradizione e nuove generazioni”, a cura di Nicola Genobile;

21:30 – 22:30 – “Il fantastico mondo delle api”, a cura di Nicola Quattrocelli – La Spesa in Campagna, CIA Ch-Pe;

22:30-23:30 – “Gli oli Divini d’Abruzzo” – presentazione dei vincitori dei concorsi: Sol D’oro, Sirena D’oro, AIPO, Biol, L’Orciolo d’oro, Il Magnifico, Concorsi internazionali di Atene e Parigi e altri ancora. Gli assaggi saranno a cura di AISO-Associazione Italiana Sommelier Olio, emanazione di FIS – Fondazione Italiana Sommelier, e del Consorzio  di  Tutela Dop Aprutino Pescarese. Relatori: Silvano Ferri, Marino Giorgetti, Regina Mucciarella.

Isola Slow Food:

 21:00 – 22:00: Presentazione e degustazione “Panino gastronomico alla granita di pomodoro pera d’Abruzzo” – Maestra gelatiera Ida Di Biaggio con la partecipazione dell’Az. Agricola Giuseppe Scorrano; “Pan di Spagna all’arancia  con crema leggera all’Aurum” – Maestro pasticcere Federico Anzellotti;

22:00 – 23:00: “Mini Master Formaggio” – Giorgio Davini – Docente Formatore Master of food di Slow Food.