Spoltore,‘Le notti della brigante-dedicato a Michelina Di Cesare’

Spoltore. Torna la tradizionale rassegna ‘Notti della brigante-dedicato a Michelina Di Cesare’, dal 3 al 5 agosto nel Borgo di Case Troiano.

La manifestazione, giunta all’ottava edizione, è organizzata dall’associazione Fontevecchia, presieduta da Luciano Troiano, e offre un approfondimento culturale sulla figura dei briganti e, in particolare, su Michelina Di Cesare, una delle più note ‘brigantesse’ della storia, di cui quest’anno si celebra il 150esimo anniversario della scomparsa.

Ecco il programma:

venerdì 3 agosto, ore 19.30, inaugurazione della mostra ‘Dal Salento all’Abruzzo’, dipinti ad opera dell’artista-architetto Raffaello Carluccio, salentino di provenienza e abruzzese d’adozione; contemporaneamente verrà aperto al pubblico il Museo dei Documenti e delle Monete Borboniche, con visite guidate curate dallo storico Raimondo D’Aragona, e l’accampamento dei Briganti, che verrà allestito sulla collina sovrastante il Borgo e in cui le famiglie potranno scoprire la vita all’interno di un vero accampamento di briganti: ci saranno figuranti in abito d’epoca originale, dell’Associazione Historicus di Caserta e Imago Historiae di Potenza.

Sempre alle 19.30 partirà il Laboratorio Culturale con Geremia Mancini, che parlerà di ‘Unità ed emigrazione’, storie di celebri uomini abruzzesi, immigrati illustri, che hanno fatto grande il mondo, seguito da Franco Eugeni, presidente dell’Accademia dei Velati, che presenterà il volume ‘Luci e ombre del viaggio di Vittorio Emanuele II verso l’Unità d’Italia’, un viaggio che segnò la prima volta a Pescara del sovrano; chiuderà Massimo Carulli, che presenterà il suo nuovo graphic novel ‘Dolce Titolo’.

Alle 20.50 le zampogne e ciaramelle de I Gigli d’Abruzzo eseguiranno, in omaggio alla brigantessa, l’Inno delle Due Sicilie.

Alle 21 spazio alla musica con il gruppo abruzzese ‘Prendilà così’ – Omaggio a Lucio Battisti.

A mezzanotte Falò e, per chi vorrà, Giuramento del Brigante.

All’ingresso del Borgo sarà allestito un ‘posto di blocco’ che rilascerà a tutti i partecipanti un salvacondotto e un passaporto borbonico, già consegnati, in conferenza stampa, al sindaco di Spoltore, Luciano Di Lorito e all’assessore regionale al Turismo, Giorgio D’Ignazio.

Ogni sera sarà possibile partecipare alla Cena del Brigante con prodotti tipici locali, e le visite guidate, la partecipazione agli incontri culturali e ai concerti serali sarà sempre gratuita.

Sabato 4 e domenica 5 agosto saranno presenti l’onorevole Marco Rizzo e il presidente emerito dell’Ordine dei Giornalisti nazionale, Lorenzo Del Boca; sarà presentato in anteprima il docufilm dedicato all’attrice Tina Pica, proveniente direttamente dal Napoli Teatro Festival e realizzato dai giornalisti partenopei Lucilla Parlato e Federico Hernann.

Anche l’ottava edizione del Festival si avvale del gemellaggio con la Lilt (Lega italiana lotta ai tumori), che sarà presente al Festival per informare i cittadini delle pratiche di prevenzione oncologica, nonchè dell’associazione Misericordia e della Protezione civile ‘Volontari senza Frontiere’, mentre il book-store è curato dalla libreria Rusconi di Pescara.

La manifestazione si svolge con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero dei Beni Culturali, della Fondazione PescarAbruzzo e della DMC – Terre del Piacere Scarl.