Pescara, ‘In piazza senza barriere’: il M5S scende in campo sul tema della disabilità

Pescara. Al via “In Piazza senza barriere”, la campagna del M5S per sensibilizzare sul tema della disabilità e rendere la città fruibile a tutti i cittadini.

Per sollecitare, in maniera decisa, l’amministrazione comunale a portare avanti il pacchetto di documenti presentato dai 5 stelle, si agirà sia attraverso una serie di atti che saranno portati in consiglio comunale, sia attraverso una raccolta firme che sarà svolta in piazza in varie zone della città.

Nella proposta del M5S:

l’attuazione del PEBA (Piano per l’Eliminazione delle Barriere Architettoniche), l’eliminazione del pagamento dell’occupazione del suolo pubblico per pedane, rampe e scivoli che consentano la piena accessibilità ai locali commerciali cittadini, l’attuazione della consulta sociale dedicata ai problemi della disabilità, l’individuazione del disability manager e l’istituzione del garante dei disabili.

Su questi temi il M5s è stato promotore di un ordine del giorno votato all’unanimità dal Consiglio comunale e che ha consentito di introdurre un servizio di interpretariato per cittadini non udenti collegato con l’Ufficio Relazioni con il Pubblico, in modo da supportare il libero accesso a tutti gli uffici ed ai servizi offerti dal Comune.
A portare avanti questo pacchetto di proposte saranno i portavoce del M5S al Comune di Pescara, Montesilvano e Spoltore, rispettivamente nei propri comuni di appartenenza.