Pescara, abbattere le barriere architettoniche con i proventi delle multe: la mozione del M5S

Pescara. Approvata la mozione che impegna sindaco e giunta a destinare all’abbattimento delle barriere architettoniche i soldi delle multe derivanti dall’abbandono dei rifiuti solidi in strada.

A presentare la proposta, il M5S:

“Siamo soddisfatti. Finalmente saranno disponibili risorse per rendere il territorio pescarese più accessibile”, dichiara la capogruppo M5S, Enrica Sabatini. “L’eliminazione delle barriere fisiche, sociali e culturali che impediscono la piena partecipazione alla vita cittadina deve diventare una priorità per la nostra città”.

“L’abbattimento delle barriere architettoniche deve essere una priorità di chi amministra la cosa pubblica ed infatti tra i nostri primi atti, nel dicembre del 2014, presentammo una mozione, approvata all’unanimità dall’aula, in cui chiedevamo di elaborare in sei mesi il PEBA (Piano per l’Eliminazione delle Barriere Architettoniche) » continua la consigliera M5S Erika Alessandrini « ma il Partito Democratico, nonostante gli annunci, addirittura, della creazione di un ufficio comunale dedicato, non ha mai portato avanti in tre anni di governo, nessun atto concreto in questa direzione”.

Le proponenti Erika Alessandrini ed Enrica Sabatini hanno presentato anche un’interrogazione comunale proprio per far emergere lacune ed eventuali responsabilità in merito al piano, obbligatorio per legge.

Tema che segue la presentazione di pochi giorni fa del “pacchetto sulla disabilità”, in cui il M5S ha chiesto:

l’attuazione del PEBA; l’eliminazione del pagamento dell’occupazione del suolo pubblico per pedane, rampe e scivoli che consentano la piena accessibilità ai locali commerciali cittadini; l’attuazione della consulta sociale dedicata ai problemi della disabilità; l’individuazione del disability manager e l’istituzione del garante dei disabili.

“Vigileremo che questa Amministrazione finalmente cominci a redigere il PEBA e porti avanti tutte le proposte che possano aiutare le persone con disabilità”, concludono le consigliere M5S Erika Alessandrini ed Enrica Sabatini. “Saremo in piazza per una raccolta firme per far conoscere ai pescaresi l’importanza del tema e per sollecitare la Giunta PD ad attivarsi in tempi brevissimi”.