Comunali Pescara, Simone D’Angelo si candida a sindaco

Pescara. Mentre le coalizioni di centrodestra e centrosinistra si fanno attendere nella nomina di un candidato sindaco, dalla società civile spunta fuori l’outsider Simone D’Angelo.

Esordiente nel panorama politico cittadino, molto attivo nel mondo dell’associazionismo regionale e dirigente sportivo pescarese, ventinove anni, imprenditore e dottore in economia aziendale con tesi sull’associazionismo sportivo dilettantistico, D’Angelo è delegato regionale per la FISPES (Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali), membro del Dipartimento Sport dell’ENDAS Nazionale e responsabile per l’Abruzzo della FISB (Free Italian Streetball).

“Il perché di questa scelta?” – spiega D’Angelo sul suo profilo Facebook- “Perché me l’avete chiesto in tanti, perché ho voglia di impegnarmi ulteriormente per la mia città, perché credo fermamente che i settori in cui opero da diversi anni siano i tasselli di un modello vincente di società civile: associazionismo, sport, cultura, ambiente, disabilità, commercio, turismo e buone prassi amministrative.”

Non è stata svelata la lista di appartenenza, che sarà resa nota nei prossimi giorni.