Pescara, CasaPound da sola alle comunali con Iacomelli candidato sindaco

Pescara. E’ Mirko Iacomelli, 49enne operaio pescarese, il candidato sindaco di CasaPound Italia per le comunali di Pescara.

“Difendi Pescara, è questo lo slogan che abbiamo scelto per la nostra campagna elettorale, con cui vogliamo lanciare un appello alla cittadinanza perché ci aiuti a strappare la nostra città dalle mani della casta di politicanti di professione che la sta distruggendo”, afferma il candidato Iacomelli, già, responsabile provinciale del movimento nazionalista.

“La decisione di scendere in campo da soli, con il simbolo della tartaruga frecciata e con me quale candidato sindaco – prosegue Iacomelli – è stata presa davanti al triste spettacolo dei cambi di schieramento dell’ultimo minuto da parte dei soliti soggetti in politica da decenni, sempre pronti a saltare sul carro del vincitore, e dallo spuntare come funghi dalle candidature ‘tattiche’ delle solite liste civiche facenti capo ai soliti politici ‘di lungo corso’, che hanno la sola funzione di contare e far pesare i voti in occasione del probabilissimo ballottaggio”.

“Davanti a tutto questo – prosegue Iacomelli – noi ci poniamo forti della coerenza del nostro impegno nei confronti della cittadinanza, portato avanti 365 giorni l’anno sin dall’inizio delle nostre attività nel 2008: nessuno dei nostri candidati è un ‘professionista della politica’, ma si tratta di persone che si sono spese a servizio di Pescara e dei pescaresi ad esempio nelle raccolte alimentari per le famiglie in difficoltà o nei presidi di piazza, come per la raccolta firma per la riqualificazione dell’area della stazione, nelle riqualificazioni urbane, ed in tutte le altre mille occasioni in cui CasaPound Italia è scesa in strada per far fronte ai problemi di questa città e dei suoi abitanti, e che ora vogliono portare questa attitudine nell’aula consiliare, lì dove si decidono i destini di Pescara”.