Pescara, comunali: Alessandrini si tira indietro

Pescara. Se, nelle ultime settimane, si era detto ben disposto a ricandidarsi, oggi il sindaco di Pescara, Marco Alessandrini, chiude la porta in faccia al suo Pd e si tira indietro, per non dire fuori.

Niente ricanditatura, nemmeno a consigliere: è quanto emerso – come riporta il quotidiano Il Centro – dopo un vertice che venerdì ha visto il centrosinistra riunirsi per affrontare le consultazioni del prossimo 26 maggio.

Le cause, secondo il primo cittadino, sono da rintracciare nella ricerca di un candidato che il centrosinistra, anziché puntare direttamente su di lui, avrebbe fatto in lungo e in largo, sia nella platea politica che nella società civile.

Così, la delusione di Alessandrini si è tramutata in indisponibilità.