Pescara, Fontanelle: piove a cielo aperto nelle case popolari danneggiate

Pescara. “Piove a cielo aperto all’interno di alcune abitazioni popolari comunali di Pescara di via Caduti per Servizio, nel quartiere Fontanelle, sventrate dei tetti e danneggiate, dopo la grandinata del 10 luglio scorso”,

E’ la denuncia del capogruppo dell’Udc al Comune di Pescara che, chiamato da alcuni residenti, ha visitato alcune delle abitazioni danneggiate. “In queste case”, riferisce, “dove i tetti hanno subito danni, piove come se si fosse in strada, con disagi, problemi, umidità e tanto altro. Parliamo di una situazione inaccettabile e nota all’Amministrazione Comunale e all’assessore competente”.

“A quasi due mesi dalla grandinata, è tutto fermo”, rimarca Pignoli, “Grazie ad un assestamento di bilancio sono stati stanziati 300mila euro per provvedere alla riparazione dei danni subiti da queste abitazioni dove vivono persone che hanno acquistato queste case, o che comunque pagano l’affitto. Vorrei anche ricordare che ci sono danni che si protraggono già dal 2012 e che con sentenza del tribunale obbligava il comune a sistemare il tetto entro il 15 dicembre 2018. Lavori però mai eseguiti”.

“Passate le festività ferragostane, ora non si può più perdere tempo. Per questo invito l’assessore Comunale, stante la presenza di fondi, a provvedere immediatamente all’avvio dei lavori che, diventano ancora più urgenti, e non rinviabili, con l’arrivo delle prime piogge, così come è stato nelle ultime ore quando è bastata un po’ di pioggia per allagare gli appartamenti”, conclude il consigliere comunale.