Pescara, Masci proclamato sindaco: “Sogno coronato, la Giunta la scelgo io”

Pescara. “Pescara è una città che si fa amare e cercherò di renderla ancora più bella e vivibile”. Sono le parole del neo primo cittadino di Pescara, Carlo Masci, che questa mattina, è stato proclamato ufficialmente sindaco dal presidente del Tribunale del capoluogo adriatico, Angelo Bozza, prendendo la fascia dall’uscente Marco Alessandrini.

Presenti alla cerimonia di insediamento consiglieri comunali, esponenti del centrodestra e dipendenti comunali. “Ho grandi responsabilità sulle spalle, ma sono anche determinato e, soprattutto, ho l’esperienza giusta per poter affrontare questo compito – ha aggiunto Masci – E’ il coronamento di un sogno per me, ma anche di una lunga militanza politica e amministrativa. Quindi so di avere grandi responsabilità, ma anche le spalle grosse per sostenere questo peso e cercare di risolvere i problemi di Pescara in maniera puntuale”.

Masci (come fatto nei primi minuti dopo la vittoria elettorale) ha ricordato l’ex sindaco Carlo Pace, morto due anni fa dopo essere stato investito da un’auto mentre attraversava la strada. “Carlo Pace – ha sottolineato Masci – è stato un grande sindaco e il mio padre politico. Da lui ho appreso tantissimo, soprattutto, l’amore per la sua città, l’entusiasmo che ha sempre dimostrato, la serietà e la correttezza. Vorrò essere ricordato come un sindaco che ha continuato il suo percorso politico”.

Il neo primo cittadino oggi incontrerà il prefetto per chiedere la convocazione del tavolo per l’ordine e la sicurezza e poi visiterà la mensa di San Francesco. Intanto, nel pomeriggio è previsto un vertice del centrodestra per determinare la composizione della giunta comunale. “Io non parteciperò al vertice perché – ha spiegato Masci – è solo per i partiti. Dovranno determinare la distribuzione dei numeri, poi ovviamente la scelta delle persone la farò io, ma credo che non ci sarà nessuna difficoltà perchè i cittadini si sono espressi in maniera chiara. Io ho già in mente uno schema che vorrò confrontare coi partiti, ma è quello che è uscito dalle elezioni. I cittadini hanno votato un Consiglio comunale fatto di persone esperte e competenti”.