Pescara, piano per la riserva dannunziana: il centrodestra rivendica i meriti

Pescara. Pochi giorno dopo l’approvazione in consiglio comunale, il centrodestra rivendica i meriti per il Piano di assetto naturalistico della riserva dannunziana.

“Grazie agli emendamenti del centrodestra e dell’Associazione ‘Ambiente è Vita’ al Piano di Assetto Naturalistico della Riserva dannunziana”, affermano il capogruppo di Forza Italia Marcello Antonelli e il presidente dell’associazione Benigno D’Orazio, “abbiamo garantito piena coerenza del documento alla Carta Europea del Turismo sostenibile, la valorizzazione ambientale degli interventi, ma soprattutto abbiamo restituito ossigeno alle Concessioni balneari che sono dentro la riserva e che ora potranno realizzare opere compatibili per lo sviluppo delle proprie attività divenendo, anzi, un modello di riferimento per le altre e utilizzando il PAN come strumento per contrastare gli effetti della Direttiva Bolkestein”.

“Per dirla tutta”, concludono, “se oggi Pescara ha il PAN la maggioranza deve ringraziare il centrodestra”.