Pescara, piazza Primo Maggio: “Giardini trasformati in dormitorio e bagno a cielo aperto”

Pescara. Con il degrado in piazza Santa Caterina a tenere banco negli ultimi giorni, Fratelli d’Italia rincara la dose denunciando anche quello in cui versa piazza Primo Maggio.

I consiglieri comunali di Fratelli d’Italia, Fabrizio Rapposelli e Massimo Pastore hanno effettuato ieri un sopralluogo nei giardini a ridosso della Nave di Cascella, definendo ciò che hanno trovato, “un biglietto da visita devastante per l’immagine turistica”.

“In piena stagione estiva”, riferiscono, “in prossimità del mare, a ridosso di strutture ricettive e adiacente all’unico museo cittadino, si consuma un altro scenario indecoroso: quelli che vengono definiti giardini pubblici sono invece diventati ricovero di vagabondi locali ed extracomunitari che bivaccano o riposano indisturbati , circondati da sporcizia d’ogni genere. Alcuni residenti della zona – riferiscono i consiglieri – hanno fatto presente che quotidianamente c’è chi utilizza l’area anche come bagno pubblico all’aperto senza rispetto alcuno dei presenti, e anzi replicando che se lo fanno i cani possono farlo anche loro”.

Così come per piazza Santa Caterina, dove hanno chiesto controlli h24 con un posto fisso di polizia municipale e  pulizia quotidiana, Rapposelli e Pastore chiedono per i giardini piazza I maggio “anche un potenziamento di tutto l’impianto di illuminazione utile a diffondere luce a giorno anche nelle ore serali e notturne, e un decespugliamento costante per evitare che alte siepi e grovigli di erbacce continuino a fungere da riparo  per peregrini e malintenzionati”.