Pescara, play-off nel giorno delle elezioni: “Partita da spostare”

Pescara: Anticipare al sabato o posticipare al lunedì la partita del Pescara per evitare che gli elettori restino “bloccati” per ore in casa essendo “le restrizioni e le chiusure al traffico incompatibili con l’esercizio del diritto-dovere di voto che interessa la citta’ di Pescara sia per le amministrative sia per il rinnovo del Parlamento europeo”.

E’ il candidato sindaco per il centrodestra, Carlo Masci, a sollevare la questione delle semifinali playoff del campionato di serie B, in calendario domenica 26 allo Stadio Adriatico per l’incontro Pescara-Spezia. La gara avrà inizio alle 21, ma già dalle 17 la zona sud, una delle più popolose, sarà interessata dai provvedimenti per la sicurezza e l’ordine pubblico, che nei fatti impediranno gli spostamenti in auto per raggiungere le urne.

Il rischio è, secondo Masci, che la partita, che porterà in città anche migliaia di tifosi ospiti, possa ostacolare spettatori e non nell’andare a votare in un’ampia fascia oraria. “Sono due manifestazioni- sostiene Masci- che pur con dimensioni diverse hanno importanza per la comunità e meritano di essere vissuti nella pienezza delle passioni e delle emozioni. Non è però opportuno sovrapporre le date, perché in ogni caso questa coincidenza di eventi certamente andrà a penalizzare l’elettorato. Credo debba aprirsi un’immediata riflessione e maturare un altrettanto rapida decisione sulla soluzione più ovvia e che non scontenti nessuno: anticipare a sabato o posticipare a lunedì l’incontro di calcio, come peraltro si fa sistematicamente per il calendario dei campionati. Non si può prevedere una sospensione di fatto del diritto di voto a causa delle transenne e dei blocchi del traffico nella fascia oraria concessa per recarsi alle urne. Il rinvio è una scelta logica, oltre che di tutela democratica degli elettori. Sono convinto che le autorità competenti – conclude il candidato- sapranno valutare l’impatto della coincidenza con le sue implicazioni e quindi regolarsi al meglio”.