Pescara, taxi all’Aeroporto: un regolamento contro la concorrenza sleale

Pescara. La diatriba tra i tassisti pescaresi e quelli teatini per la spartizione della piazza dell’Aeroporto d’Abruzzo arriva al Comune di Pescara.

Una delegazione di tassisti pescaresi – composta da Salvatore Lovaglio e Raffaele Soccio – è stata, infatti, ricevuta stamattina dalla commissione Sicurezza, al termine della quale il presidente Armando Foschi (Lega) ha annunciato “un ordine del giorno con il quale inviteremo il sindaco Masci e la giunta ad aprire un dialogo con la Regione Abruzzo per difendere il principio di territorialità nella vertenza dei tassisti pescaresi e a fissare quei paletti utili a impedire una concorrenza sleale da parte dei colleghi di Chieti nel lavoro all’interno dell’area aeroportuale”.

Il regolamento, spiega ancora Foschi, verrà redatto dalla Commissione Sicurezza e verrà presentato nel corso della prossima seduta del Consiglio comunale, mercoledì 31 luglio.