Alba Adriatica, sconfinamento nella spiaggia libera: Comune ordina a due chalet lo sgombero

Alba Adriatica. Due stabilimenti balneari occupano tratti di spiaggia libera per installare sdraio e ombrelloni in maniera abusiva.

 

Avranno una settimana di tempo i titolari di due concessioni della zona nord, che hanno “occupato” piccoli lembi di spiaggia libera per piazzare le proprie attrezzature.

 

 

L’irregolarità è emersa durante le verifiche e misurazioni effettuate dall’ufficio urbanistica del Comune di Alba Adriatica.

 

 

In un caso l’occupazione in larghezza è stata di 10 metri. Nell’altro caso lo sconfinamento è stato di appena 2 metri. In entrambi i casi, l’ente ha ordinato il ripristino dello stato dei luoghi entro una settimana, periodo che scade domani, sabato 8 agosto. Nello specifico, si tratta di concessioni che devono convivere con la riduzione di porzioni di arenile per effetto dell’erosione.