Alba Adriatica, boom di presenze e mare ok: operatori pronti il clou dell’estate

Alba Adriatica. Presenze turistiche in crescita, boom per Ferragosto e mare pulito. Mostrano soddisfazione le associazioni turistiche e balneari di Alba Adriatica (Albatour, Costa dei Parchi, Associazione Spiaggia d’Argento, Federalberghi e Oba) mentre tutto il movimento sta imboccando il rettilineo di Ferragosto.
Le considerazioni trovano spazio in una nota congiunta, che segue di qualche giorno l’ultimo campionamento dell’Arta sulle acque di balneazione. Quello del 3 di agosto che certificano la qualità del mare di Alba Adriatica con valori ampiamente all’interno dei parametri di legge nei quattro punti di prelievo.

 

“Dati positivi peraltro attesi visti i risultati favorevoli dei mesi precedenti”, si legge in una nota, ” in cui il mare di Alba Adriatica è risultato costantemente tra i più salubri della costa teramana.
La stagione è ormai entrata nel suo momento cruciale e, anche grazie alle favorevoli condizioni meteo, le strutture albensi stanno raccogliendo un buon successo di presenze. Sono infatti moltissime le persone che hanno deciso di trascorrere le loro vacanze ad Alba Adriatica, confermando la loro fiducia nella cittadina albense e nella qualità delle sue strutture ricettive, da sempre impegnate, anche attraverso la promozione e l’organizzazione di numerose manifestazioni ed eventi in programma per tutto il mese di agosto, nell’offerta ai turisti di standards qualitativi sempre più elevati”.

 
Nel frattempo, fervono i preparativi, anche tra gli operatori, per la grande serata del Carnevale estivo, in programma lunedì prossimo, appuntamento nel quale sono attese 100mila persone.

 

“I positivi risultati ottenuti”, proseguono gli operatori nella nota firmata dagli avvocati Lauro Tribuiani e Laura Di Filippo, “non faranno in ogni caso abbassare la guardia agli operatori turistici i quali continueranno per tutta la stagione, di concerto e con la fattiva collaborazione dell’amministrazione comunale, a tenere alta l’attenzione di tutti gli enti e le autorità competenti, sollecitando costantemente un attento monitoraggio del territorio a tutela non solo del mare e dell’ambiente, ma anche dell’intero comparto turistico-commerciale cittadino”.