Teramo, l’Udu incontra Brucchi: riapertura dell’Arca, carta dei servizi e trasporti i temi affrontati

Un incontro positivo che ha dato alcune risposte che gli studenti attendevano. Nella riunione avuta ieri tra il sindaco di Teramo, Maurizio Brucchi e una delegazione dell’Unione degli Universitari, alla quale hanno assistito anche gli assessori Eva Guardiani e Francesca Lucantoni, sono stati affrontati alcuni dei nodi cruciali in relazione ai bisogni degli universitari.

Primo punto ottenuto è stato la riapertura del Laboratorio delle Arti Contemporanee (ARCA), che permette ai ragazzi di usufruire di un’aula studio in modo del tutto gratuito anche nel week-end (unica nella città di Teramo), a partire dal prossimo 2 novembre.

E’ stato, inoltre, richiesto che la “carta servizi” degli studenti, che prevede la possibilità agli iscritti dell’ateneo teramano di ricevere sconti negli esercizi commerciali aderenti al progetto, possa essere “istituzionalizzata” ed è già stata convocata, a proposito, una Conferenza dei servizi con l’assessore al Commercio Marco Tancredi.

Infine il nodo dei trasporti, da sempre nota dolente per gli studenti che hanno segnalato la mancanza di un bus dedicato tra le 15 e le 17. Tra le richieste avanzate anche quella di ripensare un’ottimizzazione delle linee urbane e una risistemazione degli orari di passaggio dei bus stessi e il sindaco ha assicurato che vi lavorerà, con l’aiuto dei tecnici del Comune, in tempi strettissimi.