Teramo, picchia i genitori per giocare alle slot: arrestato

E’ stata eseguita nel tardo pomeriggio di venerdì un’ordinanza di misura cautelare in carcere a carico di un 23enne di Piano della Lenta, Pierpaolo Di Antonio, accusato di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.

Il giovane, secondo le indagini del pm Scordamaglia, avrebbe a più riprese picchiato i genitori per avere denaro da giocare poi alle slot machine.

Secondo quanto ricostruito, ci sarebbero stati diversi episodi che avrebbero poi spinto il pm a chiedere l’arresto al gip che lo ha poi accordato. A condurre il 23enne in carcere, il nucleo radiomobile dei carabinieri di Teramo.