Crognaleto, morte nel burrone: in quattro a rischio processo

La procura ha notificato quattro avvisi di conclusione delle indagini ad altrettanti dirigenti della Provincia di Teramo per la morte di Cesare Carginari, il 69enne che perse la vita nell’agosto del 2013 dopo un volo di circa 100 metri sulla provinciale 45/A tra Aprati e Cesacastina. 

Due sono, all’epoca dei fatti, dirigenti del settore viabilità della Provincia, mentre gli altri due indagati erano a capo del nucleo operativo del settore manutenzione stradale. Tutti devono rispondere di omicidio colposo.

Dopo l’avviso di conclusione delle indagini notificato nei giorni scorsi, ci saranno venti giorni di tempo per gli indagati per farsi ascoltare o presentare memorie. Al termine, la procura potrebbe richiedere di mandarli a processo.

Secondo la ricostruzione, in quel tratto di strada mancava il guard rail, nonostante le varie segnalazioni pervenute sul tratto di strada provinciale.