Muore in una casa di riposo della Vibrata: cinque indagati

E’ tutta da chiarire la morte di Giovanni Scrivani, 84enne di Giulianova deceduto sabato scorso in una casa di riposo della Val Vibrata.

L’uomo sarebbe venuto a mancare in seguito ad una caduta ed è inutile è stata poi la corsa in ospedale.

Per la sua morte due dirigenti e tre infermieri della casa di riposo sono stati iscritti dalla procura sul registro degli indagati con l’accusa di omicidio colposo.

Un atto dovuto in presenza dell’autopsia effettuata oggi pomeriggio dall’anatomopatologo Giuseppe Sciarra: secondo quanto emerso, l’84enne sarebbe morto per emorragia celebrale, ma non è ancora possibile stabilire se la stessa è avvenuta prima o dopo la caduta. L’uomo, in passato, avrebbe avuto un ictus.

Sono stati comunque disposti ulteriori accertamenti per far luce su eventuali responsabilità.