Atri, il fallimento del Piano Neve

Atri_neveAtri. Provincia di Teramo e Comune di Atri non si sono adeguatamente adoperati per prevenire situazioni di pericolo o semplice disagio collegate alle precipitazioni nevose di sabato scorso. Il segretario comunale del Pd Herbert Tuttolani boccia il Piano Neve del Comune ducale e della Provincia, esponendo in una nota i numerosi disagi ancora che ancora oggi persistono nella cittadina.

“La neve e il gelo erano ampiamente previsti e quindi il sale andava sparso prima delle nevicate al fine di evitare la formazione di ghiaccio. Alcuni tratti della SP 28 e della SP 553 sono quasi impraticabili per la presenza di strati ghiacciati e comunque tutte le strade del comprensorio costituiscono un’insidia per gli automobilisti. Nel territorio del Comune di Atri, il sale è stato sparso soltanto a partire dalla tarda serata di lunedì e non in tutte le strade. Ancora oggi cumuli di neve occupano parte delle carreggiate stradali, marciapiedi, piazze, aree di sosta, costituendo non solo motivo di disagio ma, soprattutto, di pericolo per gli utenti; essi vanno immediatamente rimossi da Provincia e Comune. Ancora oggi, ad esempio, l’Agenzia delle Entrate è stata inaccessibile ai diversamente abili che si spostano in carrozzina, poiché lo scivolo all’ingresso è invaso dalla neve”.

Senza parlare della squadra dell’Atri Volley, che ieri non ha potuto allenarsi perché un blocco di neve ostruiva l’accesso alla palestra.

“Tanti sono anche i disagi alle famiglie del centro storico” aggiunge Tuttolani “che, nonostante si fossero adoperate con pale e sudore a scansare la neve accumulata di fronte i propri ingressi, l’indomani mattina, per tre giorni consecutivi, si sono ritrovati di nuovo il passaggio ostruito da mura di neve addensate ai lati delle strade dai bobcat intenti a ripristinare il traffico cittadino senza però, evidentemente, curarsi del passaggio pedonale”.

Per la fine di questa settimana e l’inizio della prossima sono di nuovo previsti neve e gelo. “Speriamo che, almeno stavolta, il sale venga sparso anticipatamente e abbondantemente su tutte le strade di Atri”.



In questo articolo: