Teramo, lunedì lavoratori in protesta davanti Confidustria

Le segreterie provinciali FIM-CISL e FIOM-CGIL di Teramo, hanno indetto per lunedì 18 luglio, dalle ore 10 alle ore 12, un presidio di lavoratori che si terrà nel parcheggio antistante la sede di Confindustria (zona industriale sant’Atto, Teramo), a sostegno della vertenza per il rinnovo del contratto nazionale dell’industria metalmeccanica.
“Ad oggi, infatti, nonostante il contratto sia scaduto da più di sette mesi – denunciano i sindacati – non è stato possibile trovare un’intesa per il rinnovo a causa delle rigide chiusure di Federmeccanica, sostenuta dall’intera Confindustria. In particolare, Federmeccanica, oltre a voler rivedere al ribasso alcuni diritti individuali, vorrebbe rinnovare il contratto riconoscendo un aumento salariale soltanto al 5% dei lavoratori interessati”.