Pietracamela, via libera per la ricostruzione del centro storico

È stato sottoscritto presso l’Ufficio Speciale per la Ricostruzione dei Comuni del Cratere, il Nulla Osta al Piano di Ricostruzione (PdR) del centro storico del Comune di Pietracamela, da parte del titolare dell’Usrc, Paolo Esposito, e del sindaco, Michele Petraccia.

Il Piano ha natura strategica e come tale finalizzato alla programmazione economico-finanziaria delle risorse, da attuarsi in conformità alla disciplina dello strumento urbanistico vigente. La conclusione dell’iter di formazione del Piano ha richiesto meno di un anno dall’adozione del PdR, avvenuta in data 11 febbraio 2016.

Con il Nulla Osta dell’Ufficio Speciale si attesta la congruità economica della programmazione delle risorse necessarie all’attuazione del Piano di Ricostruzione – articolato in 4 Ambiti – la cui previsione di spesa per interventi di riparazione e ricostruzione di immobili danneggiati dal sisma del 6 aprile 2009 ammonta complessivamente a circa 51 milioni di euro, destinati per la quasi totalità alla ricostruzione privata.

La firma odierna porta a 51 i Comuni del Cratere che hanno concluso l’iter di formazione ed approvazione del Piano di Ricostruzione. La stima del fabbisogno finanziario complessivo per la ricostruzione dei centri storici del Cratere quantificato attraverso i Piani di Ricostruzione ad oggi pervenuti ad Intesa/Nulla Osta ammonta a circa 2,92 miliardi di euro per gli interventi di ricostruzione privata e a circa 330 milioni di euro per gli interventi di ricostruzione pubblica, per un valore complessivo di interventi previsti pari a 3,25 miliardi di euro.



In questo articolo: