Maltempo e terremoto, “Necessario patto per l’Appennino abruzzese”

Walter Mazzitti, già presidente del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, rivolge un appello a Sindaci, cittadini, operatori economici e associazioni ad alzare la testa, guardare avanti e reagire uniti e con forza al disastro provocato dai recenti eventi eccezionali.

Per Mazzitti la strada è affermare la vocazione montana dell’Abruzzo attraverso un “Patto per l’Appennino Abruzzese” da condividere in una assemblea che si terrà sotto il Gran Sasso d’Italia, la montagna più alta della catena degli Appennini e patrimonio identitario degli abruzzesi.

“L’Associazione Amici del Gran Sasso d’Italia – spiega Mazzitti – si farà carico di favorire la più ampia partecipazione delle componenti sociali in una assemblea da tenersi nei primi giorni di marzo. In quella sede affideremo alla discussione proposte e progetti da includere in un “Patto condiviso”, da sottoporre alle istituzioni regionali e centrali per una nuova e risolutiva politica in favore dell’Appennino Abruzzese”.