Evade dai domiciliari per prostituirsi sulla bonifica del Tronto

Era stata confinata agli arresti domiciliari, a Montesilvano, ma era tornata in zona, sulla bonifica del Tronto per prostituirsi.

 

Una donna di nazionalità brasiliana, 44 anni, è stata arrestata sabato sera lungo la provinciale 1, nel territorio di Ancarano, dai carabinieri del nucleo investigativo di Teramo.

La sud-americana, nel mese di settembre, era stata arrestata a Martinsicuro, assieme ad un napoletano. I due, in auto, avevano circa un chilo di stupefacenti (900 grammi di marijuana e 120 di cocaina, oltre ad una banconota da 50 euro falsa). L’uomo era stato associato nel carcere di Castrogno, mentre la brasiliana confinata agli arresti domiciliari, nella sua abitazione di Montesilvano. Alloggio, però, lasciato pochi giorni dopo, visto che si era resa irreperibile.

 

Sabato sera i militari l’hanno rintracciata sulla bonifica del Tronto e nuovamente arrestata.