Tortoreto, tasse non pagate: il Comune nomina un ufficiale (esterno) per la riscossione coattiva

Il Comune a caccia di evasori. O meglio, gli evasori dei tributi (sotto certi aspetti) sono noti attraverso l’attività di accertamento, ora però è necessario nominare un ufficiale per la riscossione coattiva dei tributi e delle tasse a gettito comunale non pagate.

 

Uno dei temi caldi del momento, a Tortoreto, riguarda senza ombra di dubbio la questione del recupero di tasse e imposte non versate. Attività questa che dal 2015 è tornata in capo al Comune.

 

Ora l’amministrazione comunale è in procinto, attraverso un atto di indirizzo politico, nel nominare un ufficiale della riscossione con compiti di riscossione coattiva, secondo le procedure di legge. Ufficiale della riscossione che sarà esterno al Comune, almeno in questa fase, visto che la nomina riguarderà il periodo d qui fino al 31 dicembre. E questo per evitare di pregiudicare l’efficacia dei titoli esecutivi già notificati.