Teramo, farmacie in campo per informare sui vaccini

Con l’affissione delle locandine predisposte dal Ministero della Salute, si intensifica nelle farmacie della provincia di Teramo l’impegno per dare alla popolazione informazioni scientificamente corrette sui vaccini e sulla loro sicurezza, per informare sugli obblighi derivanti dalla recente normativa sui vaccini e per illustrare alle famiglie il nuovo calendario vaccinale e la documentazione necessaria per la frequenza di asili e scuole.

Affinché la popolazione sia sicura è però importante che sia raggiunta una certa soglia minima di copertura vaccinale, stimata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità nel 95%.  Purtroppo il calo delle vaccinazioni registrato negli ultimi anni in Italia ha provocato la recrudescenza di alcune malattie, come il morbillo, e potrebbe portare al ritorno di patologie, ormai assenti da noi ma non ancora debellate nel resto del mondo,come poliomielite e difterite.

Le farmacie, strutture sanitarie fortemente legate al proprio territorio, sono impegnate a combattere tutti quei pregiudizi antiscientifici che hanno contribuito al pericoloso calo delle vaccinazioni, dando così un contributo al miglioramento della salute collettiva.

“La recente legge sui vaccini è molto importante e va nella giusta direzione – dice Carlo Zuccarini, presidente Federfarma Teramo – Ma, come più volte sottolineato dal Ministro Beatrice Lorenzin, è essenziale che la popolazione abbia le informazioni corrette e sia convinta della utilità e sicurezza dei vaccini. In farmacia dialoghiamo quotidianamente con i cittadini e ci impegniamo sui grandi temi della  prevenzione. Per questo le farmacie italiane partecipano con entusiasmo a questa grande battaglia culturale in favore delle vaccinazioni, contro pregiudizi e falsi miti”.

Il Ministero della salute ha dunque realizzato due videoinfografiche che illustrano i contenuti della legge n. 119/2017 di conversione del decreto-legge n. 73/2017 in materia di prevenzione vaccinale che, com’è noto, ha ampliato il numero dei vaccini obbligatori per i minori di età compresa tra zero e 16 anni.

 



In questo articolo: