Teramo, bilancio in Prefettura: reati in calo ma aumentano gli stalking. E su Montorio…

Bilancio questa mattina in Prefettura sull’anno da poco trascorso.

Il Prefetto Gabriella Patrizi, alla presenza del Questore Enrico De Simone, del comandate provinciale dei carabinieri, Giorgio Naselli, e con il comandante provinciale della Guardia di Finanza, Paolo Balzano, ha elencato una serie di dati raccolti in materia di sicurezza sul territorio provinciale.

“Tra l’altro ci siamo trovati ad affrontare, nell’anno passato, tante emergenze che hanno portato ad una notevole attività straordinaria – ha spiegato il Prefetto di Teramo – La sicurezza reale è molto importante, ma lo è altrettanto quella percepita dai cittadini. La collaborazione tra forze di polizia è fondamentale, così come quella con le istituzioni. Bisogna proseguire su questa strada”.

Entrando nello specifico, il trend di reati, così come è stato illustrato questa mattina, è in diminuzione rispetto al 2016: 9933 quelli riscontrati due anni fa, 9847 quelli registrati nel 2017. In calo le rapine (-4,41%), i furti (-1,58%, ma non sempre in questo caso arrivano denunce), mentre sono in aumento frode e furti informatici ed i reati in materia di stupefacenti.

In aumento, anche i casi di stalking, di cui il Questore ha illustrato gli ammonimenti: un solo provvedimento in tal senso nel 2016, sette invece nel 2017, cresciuti soprattutto dopo l’omicidio della dottoressa Ester Pasqualoni. “Ma in molti casi – ha sottolineato De Simone – si è trattato di richieste infondate. Ogni segnalazione infatti viene da noi accuratamente valutata”.

Il Questore di Teramo ha risposto anche alla nota dei sindacati di polizia delle scorse ore, circa una presunta carenza di personale per le Volanti: “Vi dico soltanto – ha spiegato – che le pattuglie impiegate su strada sono aumentate rispetto al 2016 (534 contro 595 dell’anno appena trascorso; ndg), così come aumentati le persone sottoposte a controlli (+2mila)”.

Il Prefetto, interpellata al riguardo, non ha dissipato i dubbi che aleggiano su Montorio al Vomano in merito all’arrivo di un commissario, dopo le dimissioni dei consiglieri: “Stiamo valutando”. Oggi, proprio a Montorio, è in programma il consiglio comunale decisivo.