Acque di balneazione: i primi campionamenti ad Alba, Tortoreto e Martinsicuro

Dalla classificazione delle acque a bocce ferme, frutto dello storico degli anni precedenti, ai primi campionamenti reali della nuova stagione.

 

La costa nord del litorale vibratiano (Tortoreto, Alba Adriatica e Martinsicuro) mostra, a dispetto di altre realtà costiere, anche limitrofe, una situazione decisamente incoraggiante per quanto concerne la qualità delle acque di balneazione. E questo anche e soprattutto in vista della stagione estiva. Nelle ultime ore, infatti, l’Arta ha reso noti i riscontri dei campionamenti effettuati lo scorso 16 aprile.

 

Il primo prelievo, con cadenza quindicinale, della lunga stagione estiva. Ebbene, per le tre località costiere i primi riscontri sono positivi. Anche nelle zone storicamente più a rischio (come la foce del Vibrata, al confine tra Alba Adriatica e Martinsicuro), che in passato hanno generato delle grane.

Il dettaglio. Tortoreto continua a presentare la situazione potenzialmente migliore. Nei cinque punti di campionamento si registra una concentrazione di batteri fecali molto vicini allo zero. Ad Alba Adriatica (4 punti di prelievo), la situazione non è molto dissimile, anche in prossimità della foce sud del Vibrata. Bene anche i 7 prelievi compiuti sul litorale di Martinsicuro, con una situazione da tenere sotto controllo (zona molo), ma il quadro d’insieme al momento è decisamente incoraggiante.