Alba Adriatica, abbandono rifiuti: scattano le prime multe

Alba Adriatica. Controlli e multe per arginare il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti in strada e comunque al di fuori degli orari di conferimento.

 

Da ieri, infatti, un ispettore ecologico della Poliserivce e un agente della polizia locale sono stati destinati proprio ad effettuare controlli sul territorio per frenare una brutta abitudine (per la verità di pochi) di abbandonare i sacchi della raccolta differenziata in strada, e comunque ben al di fuori degli orari di conferimento.

Visto che nei giorni scorsi c’erano state diverse segnalazioni in questa direzione, sono scattate già le prime multe. E a dimostrazione l’attenzione che l’amministrazione comunale sta riservando a questo aspetto, l’assessore all’ambiente Nicolino Colonnelli, sul proprio profilo social, ha lanciato chiari moniti.

“Troppi cittadini sono pronti a criticare le scelte delle amministrazioni ma poi, loro, dimostrano uno scarsissimo senso civico”, scrive, pubblicando anche delle foto scattate in mattinata.

“Coloro che si comportano così sono scostumati ed incivili. Chiediamo alla maggioranza dei cittadini, che sono invece sensibili al problema, di aiutarci e denunciare immediatamente gli autori di questi gesti”.