Alba Adriatica, acque di balneazione: i valori tornano nella norma

Alba Adriatica. Gli sforamenti relativi alla presenza di batteri fecali in mare tornano subito nei parametri di legge e il campionamento suppletivo consente, da subito, di revocare il breve divieto di balneazione.

 

E’ stato un incidente di percorso, peraltro ancora lontano dalla stagione estiva, quello che si è verificato lo scorso 16 maggio in occasione dei periodici prelievi delle acque marine da parte dell’Arta. In due diversi punti di analisi (via Sardegna e Villa Giulia), infatti, anche per effetto dell’ondata di maltempo erano emersi valori per gli enterococchi leggermente superiori ai limiti di legge.

 

Le analisi successive, effettuate due giorni dopo, però hanno riportato la situazione alla normalità, con valori vicini allo zero. Di riflesso anche il sindaco Antonietta Casciotti ha revocato il divieto di balneazione nei due tratti non consecutivi, che è rimasto in vigore per sole 24 ore. Problemi della stessa natura si sono verificati anche a Giulianova (sponda sud del Salinello) e Roseto (in due zone), dove però le controanalisi hanno rimesso le cose a posto.