Alba Adriatica, bambinopoli e pineta: parte la vigilanza notturna

Alba Adriatica. Vigilanza notturna in due siti sensibili della riviera per tutta l’estate.

 

Seguendo il percorso già tracciato dall’esecutivo precedente, la “nuova” giunta comunale guidata dal sindaco Antonietta Casciotti ha licenziato un atto di indirizzo politico che prevede la vigilanza armata, in orari notturni, attraverso un istituto privato: della bambinopoli comunale e della pineta litoranea.

 

Il servizio avrà una copertura di 60 giorni dall’una di notte alle 7 di mattina e prevede la presenza di una guardia giurata nei due siti sensibili. L’obiettivo, così come si legge nella delibera, è quello di garantire attività di prevenzione e di tutela del patrimonio pubblico e di scoraggiare fenomeni di micro-criminalità.

 

Il costo del servizio per 60 giorni è di 9 mila euro e sarà attivato non appena la macchina amministrativa definirà le pratiche per l’affidamento della vigilanza privata.