Alba Adriatica, blitz nella casa rosa: due donne in arresto

La polizia stradale di Giulianova, coordinata sul posto dall’ispettore Antonello Giusti e diretta dal comandante provinciale Nadia Carletti, ha arrestato nelle scorse ore due donne ad Alba Adriatica.

Gli agenti, di concerto con il personale della polizia giudiziaria della sezione e con le unità cinofile della Questura di Pescara, hanno eseguito un’ordinanza di misura cautelare a carico di Nadia Levakovic per spaccio di droga: la 27enne cittadina di etnia rom, di Alba Adriatica, si trovava nella sua abitazione, più nota come la “casa rosa”.

Alla giovane i poliziotti sono risaliti dopo mesi di indagine, nati da una serie di controlli su strada di alcuni conducenti di veicoli risultati tutti positivi all’uso di stupefacenti.

Nell’abitazione, gli agenti della stradale hanno trovato sia la 27enne che Erika Bellotti, di 28 anni, anche lei di Alba Adriatica, secondo la ricostruzione della polizia sorprese proprio mentre erano intente a consegnare dosi di droga ad un giovanissimo della zona.

La prima aveva occultati nel reggiseno e nelle tasche dell’ampia gonna 31 grammi di eroina, 12 di cocaina, oltre a circa 2000 euro contanti e due bilancini di precisione.

La seconda, invece, è stata trovata in possesso di 17 grammi di cocaina, 25 di eroina oltre 2000 euro in contanti, sempre celati nel vestiario

Le due sono state quindi tratte in arresto in flagranza di reato per spaccio.