Alba Adriatica, ciclabile sul Vibrata: l’avvio degli espropri anticipa l’apertura del cantiere

Alba Adriatica. Tutto pronto per l’avvio dei lavori di realizzazione del percorso ciclabile sul Vibrata, che coprirà la tratta tra Alba Adriatica e Civitella del Tronto.

 

Il primo lotto d’intervento, che arriverà fino a Corropoli (appalto gestito dall’Unione dei Comuni e finanziato dalla Regione), da un punto di vista tecnico è oramai prossimo a decollare.

La Città Territorio, infatti, ha fissato il calendario della presa in possesso di terreni interessati al passaggio della pista ciclabile. L’immissione in possesso, con relativo esproprio, è prevista per i 28 proprietari sul versante di Alba Adriatica dal 18 al 23 aprile.

Poi, nello stesso decreto sono fissati anche gli oneri previsti per l’esproprio. Se ci sarà accordo, la somma è già prevista, in caso contrario bisognerà rimettersi ad un speciale collegio.

Va detto, però, che aspetti tecnici a parte, che il cantiere è oramai in procinto di mettersi in moto, con l’Unione dei Comuni che ha già appaltato le opere relative ai primi sei chilometri di pista alla società Costram per un importo di circa 1,3 milioni.