Alba Adriatica, la Pro-loco “invita” Salvini a visitare la stazione ferroviaria

Alba Adriatica. La Pro-loco Città di Alba Adriatica invita il Ministro Salvini a visitare la stazione ferroviaria e il quartiere comunemente definito come il “ferro di cavallo”.

 

Il prossimo 8 agosto è prevista la presenza del leader della Lega a Tortoreto (ore 10.30 allo chalet Murena) e gli attivisti dell’associazione, che hanno la sede operativa nello scalo ferroviario lanciano un invito a Salvini: ossia di visitare la zona.

 

“Oggi purtroppo nonostante gli interventi effettuati e’ ritornata la stazione ferroviaria è tornata la terra di nessuno”, spiega la Pro-loco, che elenca anche gli interventi effettuati,” luogo di spaccio e punto di riferimento per chi usa sostanza di tutto il territorio.

Tutti sappiamo, tutti siamo a conoscenza, inutile nasconderci dietro ad un dito, le continue minacce ai passeggeri e il degrado in cui versa la zona, fanno la fotografia di una realta’ ormai abbandonata.

La stazione dei treni, stazione dell’intera Val Vibrata, dovrebbe essere un biglietto da visita da presentare ai turisti e soprattutto luogo di sicurezza per i numerosi nostri figli che la frequentano.

Quanto sta accadendo alla stazione Ferroviaria di Alba dovrebbe spingere molti a riflettere, ragazzi che quando scendono dal treno, vengono minacciati se non disposti ad elargire una sigaretta o una richiesta di denaro, viaggiatori che non possono sostare nella sala d’aspetto perche’ occupata da tossici e balordi.

Per questo, venuti a conoscenza di una presenza nel nostro territorio di Salvini, chiediamo ad alta voce di venire in visita presso la Stazione Ferroviaria di Alba per verificare di persona lo stato in cui versa l’intero quartiere”.